• Istituto di Biologia e Patologia Molecolari

Il lievito Saccharomyces cerevisiae

La sua importanza è relativa alla facilità con cui si può determinare la relazione tra gene e funzione proteica (Botstein and Fink 1988).
 
In base alla elevata conservazione evolutiva il lievito è un organismo modelllo che offre la possibilità di proporre modelli di studio validi anche in cellule superiori. E' utilizzato per studiare la correlazione gene fenotipo, per costruire reti di interazioni funzionali tra diversi geni e proteine coinvolte anche nella regolazione di vie metaboliche conservate.
 
Caratteristiche principali
• S.cerevisiae si duplica mediante cicli di divisione aploide e/o diploide
• Il genoma del lievito Saccharomyces cerevisiae (12-068Kb) è stato sequenziato nel 1996 e codifica per circa 5885 geni. 
• Si possono generare delezioni geniche specifiche mediante ricombinazione omologa. 
• Mutazioni o delezioni geniche si possono studiare in cellule aploidi e diploidi
• La relazione gene/fenotipo si può analizzare mediante una vasta gamma di protocolli sperimentali. 
 
Analisi OMICA
grandi database (SGD) raccolgono dati sperimentali ottenuti dall'intera comunità scientifica e rappresentano una piattaforma di informazioni utili nel delineare funzioni geniche e genomiche conservate nell'evoluzione
 
• grande quantità di dati genetici e molecolari 
• elevato numero di ceppi mutanti o deleti in singoli geni 
• reti di interazioni tra geni e proteine
• profili di espressione genica
 

 


 


Collezione di ~ 500 ceppi di lievito Saccharomyces cerevisiae 
 
background genetico: W303, ade2-1, trp1-1, leu2-3, 112 his3-11,15, ura3, can1-100, ssd1.
 
Collezione di ceppi di lievito con delezione in modulatori epigenetici quali acetiltrasferasi e ubiquitina proteasi, e componenti associati a complessi multiproteici di rimodellamento e modificazione della cromatina come il complesso SAGA . Nella collezione sono presenti ceppi con doppie e triple "disruption geniche" per l'analisi di interazioni genetiche tra diverse subuntià e fattori epigenetici.
 
Collezione di ceppi deleti in subunità del complesso SAGA:
KAT-Gcn5, DUB-Ubp8, Sgf73, Sus1, Ada2, Ada3, Spt7, Spt20
ceppi con tagging genici specifici quali, Gcn5-Myc, Ubp8-Myc, Gcn5-GFP, Cse4-myc, ceppi che esprimono His6-Ub per la produzione e la purificazione di proteine poli-ubiquitilate e His8-SUMO
 
Collezione di ceppi mutanti Tempratura sensibili (TS) in subunità del cinetocore (inner, medium and outer layers), proteine di checkpoint mitotici e MTB (microtubule binding proteins) con associata la delezione della KAT-Gcn5 o della DUB-Ubp8.
 
Contatto P.Filetici (patrizia.filetici@uniroma1.it)